La minoranza pretende di essere al di sopra dei diritti dei cittadini di San Gervasio.

Reclamare, come fa il consigliere Morandi, il diritto a monopolizzare il personale per ore il sabato mattina, per visionare l’intero protocollo e poi richiederlo quasi in toto, non solo è una prevaricazione al diritto del lavoro degli uffici ma soprattutto al diritto dei cittadini di ricevere l’adeguata assistenza dal personale comunale.
L’apertura del sabato mattina è stata decisa per consentire, all’unica impiegata presente, di essere a completa disposizione della cittadinanza ed in particolare a coloro che, lavorando durante la settimana, non possono recarsi in Comune se non il sabato, per il disbrigo delle loro pratiche e consentire anche il regolare lavoro dell’ufficio.
Il fatto che il consigliere Morandi, volendo apparire vittima di un sopruso, abbia sbattuto in malo modo la porta del Comune, profferendo con livore la minaccia “Tornerò con i carabinieri” è un atto che denota un atteggiamento altezzoso, arrogante e maleducato che non intimidisce, in alcun modo l’Amministrazione nel suo operato di correttezza e trasparenza.
Tutta la documentazione richiesta dalla minoranza è sempre stata consegnata entro i temi previsti dal Regolamento comunale e nessuna limitazione le è mai stata posta, se non l’invito a dilazionare i tempi di impegno degli uffici per non limitarne il funzionamento.
Le polemiche innescate, quindi, sono pretestuose, prive di qualsiasi fondamento, solo l’ennesimo tentativo maldestro di creare un clima di sospetto e di insinuazioni rispetto alla corretta e trasparente azione amministrativa che non impedisce o limita, in alcun modo, la minoranza nell’esercitare il diritto di accedere ed avere copia della documentazione amministrativa.

Articoli Recenti

Acqua fontanella via IV Novembre

L’Amministrazione ha agito con immediatezza, coscienza e responsabilità mentre la minoranza ha voluto, anche stavolta, gettare ombre e creare falsi allarmismi, inutili e controproducenti.Il pomeriggio del 27 agosto l’ATS scrive ad A2A (Società responsabile per la...

Share This